↑ Torna a Fotografie

Viaggio di nozze in Cina

Il mio di viaggio in Cina con la mia dolce metà parte da Pechino (Bejing), capitale del Nord oltre che della nazione.

La capitale della Repubblica Popolare Cinese è una delle più grandi al mondo col oltre 23 milioni di abitanti. E’ diventata capitale durante la dinastia mongola Yuan (1272-1368); sia gli imperatori Ming  che quelli Qing hanno governato dalla Città proibita.
Piazza Tien’an Men (La Piazza della Pace Celeste). La piazza immensa comprende il Palazzo del Popolo, sede dell’organo amministrativo e la porta in stile Ming, dove Mao il primo Ottobre 1949 proclamò la Repubblica Popolare Cinese e il monumento agli eroi del popolo.
La Città Proibita  (conosciuta anche come il Museo del Palazzo)  è il complesso architettonico cinese di maggior splendore, terminato nel 1429: 24 imperatori e 500 anni di governo vengono da qui, fino all’abdicazione del 1912.
Il Tempio del Cielo, conosciuto anche come Tian Tan è uno dei più grandi complessi templari della Cina. Qui l’imperatore compiva i sacrifici e pregava il cielo e i suoi antenati il giorno del solstizio d’inverno.
Il Palazzo d’Estate  coi suoi splendidi giardino serviva come residenza estiva. Splendido il Lago Kumming e il ponte delle 17 arcate.
Interessante è la Via Sacra che porta alla tomba dell’imperatore Yongle (1304-1424) è lunga 7 km ed è fiancheggiata da 36 statue in pietra di ufficiali, soldati, animali e bestie mitiche.
La Grande Muraglia Cinese è l’unico monumento mondiale visibile dallo spazio, fu costruita per difendersi dai mongoli più di 2000 anni fa. La muraglia si estende per 5985 Km lungo aspre montagne. Infine  abbiamo visitato la fabbrica della seta.

Ci siamo trasferiti a Xi’an. Abbiamo visitato il museo dove è stata riportata alla luce una carrozza sulla tomba dell’imperatore Qin Shi. Le pagode della Piccola Oca e della Grande Oca. Le mura della Porta del Sud fa parte delle antiche mura che percorrono 14 km il centro di Xi’an. Indimenticabile è l’esercito di terracotta con più di ottomila statue riprodotte a grandezza naturale, messe a guardia della tomba dell’imperatore di Qin Shi Huangdi. Inoltre abbiamo assistito all’opera cinese.

Siamo giunti poi a Nanchino (Nanjing), capitale meridionale della Cina. Siamo saliti sul Ponte sul Fiume Azzurro (Yangtze) e visitato le mura di Nanchino. Abbiamo visto il mausoleo di Sun Yat-sen e il Padiglione senza Travi.

Siamo arrivati a Suzhou, la Venezia cinese (gemellata con venezia) coi suoi canali. Abbiamo visitato il Giardino dell’Umile Amministratore, la Collina della Tigre con l’ottagonale Beisi Ta . Nella Piazza dei 1000 si racconta che l’imperatore per non fare conoscere l’ubicazione della propria tomba fece avvelenare i 1000 operai che l’avevano costruita, per evitarne la profanazione.

Ci siamo trasferiti ad Hangzhou dove abbiamo fatto una splendida gita sul Lago dell’Ovest. Abbiamo visitato il Tempio del Rifugio dell’Anima dove ho fotografato il Buddha e il Panda e la piantagione di thè.

Siamo infine giunti a Shanghai dove abbiamo visto lo skiline, coi suoi grattacieli, la vecchia Shanghai col Giardino del Mandarino, il Bund (il fiume) e il Tempio del Buddha di Giada.

Il Ponte delle diciassette arcate (Pechino)

Verso il Tempio del Cielo

Pechino (Bejing)

Pechino (Bejing) Torna alla pagina principale

Vedi pagina »

Campana della Torre della campana

Xi’an

Xi’an Torna alla pagina principale

Vedi pagina »

Cittadella interna ovvero cortile all'interno delle mura

Nanchino (Nanjing)

Nanchino (Nanjing) Torna alla pagina principale

Vedi pagina »

Alla partenza traghetto

Suzhou

Suzhou Torna alla pagina principale

Vedi pagina »

Gita sul Lago dell'Ovest

Hangzhou

Hangzhou Torna alla pagina principale

Vedi pagina »

Tempio del Buddha di Giada

Shanghai

Shanghai Torna alla pagina principale

Vedi pagina »